CORVID19 AGGIORNAMENTO

NON FACCIAMOCI INGANNARE DAI NUMERI

Si avverte come grave una malattia che fa molti morti nel gruppo degli ammalati. In questi giorni di Corvid19 circolano tanti numeri di cui due sono decisivi: IL NUMERO DEGLI INFETTI e IL NUMERO DEI MORTI. Si dice: 1000 sono gli infetti accertati e 29 i morti certi. Ma l’unica certezza sono purtroppo solo i morti. Il numero degli infetti certi, quindi con ricerca positiva del virus, è invece solo una parte degli infetti circolanti che possono essere asintomatici o avere una febbre simil influenzale che passa da sola e che mai verrà accertata.

NON CI SONO TAMPONI PER TUTTI MA SOLO PER SINTOMATICI GRAVI CHE AFFERISCONO ALL’OSPEDALE O PER SINTOMATICI CHE HANNO AVUTO UN CONTATTO CERTO.

QUINDI?

29 MORTI SU 1000 INFETTI= 2,9% DI MORTALITA’

29 MORTI SU 2000 INFETTI=1,45% DI MORTALITA’

29 MORTI SU 3000 INFETTI=0,97% DI MORTALITA’

29 MORTI SU 4000 INFETTI= 0,72% DI MORTALITA’ (QUELLA PIU’ PROBABILE) E MOLTO VICINA A QUELLA DELLA COMUNE INFLUENZA!

Come si vede la GRAVITA’ percepita della malattia dipende da un numero che nessuno è in grado né ora né mai di sapere con esattezza se non attraverso calcoli matematici di stima.

DI SICURO C’E’ CHE IL NUMERO DEGLI INFETTI TESTATI CON TAMPONE E’ MOLTO INFERIORE AL NUMERO DEGLI INFETTI REALI.

 

Comments are closed.